TERRE PALLADIO

CAPODANNO NELLE TERRE DEL PALLADIO:
PADOVA, BASSANO DEL GRAPPA,
MAROSTICA, ASOLO E VICENZA
dal 31 Dicembre al 2 Gennaio 2022

1° giorno
Ritrovo dei partecipanti, sistemazione in pullman Gran Turismo e partenza, via autostrada, per il Veneto. Arrivo a Padova e pranzo libero. Nel primo pomeriggio incontro con la nostra guida e partenza per la visita al centro storico che inizierà con la Basilica di S. Antonio, principale monumento della città e uno tra i maggiori capolavori d’arte del mondo. Riconosciuto dalla Santa Sede come Santuario internazionale, è anche uno dei più celebri e frequentati luoghi di culto della cristianità. Sul fianco sud della Basilica è il convento francescano, che si è via via sviluppato lungo i secoli, partendo dalla piccola e povera residenza abitata da sant’Antonio. Proseguiremo poi con una passeggiata tra le piazze medievali; il Palazzo della Ragione l’antica sede dei tribunali cittadini e del mercato coperto di Padova; il Ghetto ebraico ed i cortili interni della storica Università’ a Palazzo Bo. Al termine trasferimento in hotel in zona Vicenza, sistemazione nelle camere riservate. Cenone di Capodanno: cenone di San Silvestro in hotel con musica dal vivo per salutare tutti insieme il vecchio anno e dare il benvenuto al 2022 (al momento le attuali disposizioni vietano balli). Al termine dei festeggiamenti pernottamento

2° giorno
Prima colazione in hotel. Verso la tarda mattinata partenza alla volta di Bassano del Grappa, graziosa cittadina medievale. Incontro con la guida e visita al centro storico (esterni): le vie del centro sono adornate dalle opere di autori come Palladio, Canova, Jacopo Da Ponte, Marinali e Dall’Acqua. A Bassano si trova il Museo Civico più antico nel Veneto che merita una visita assieme alla suggestiva Loggia dei Potestà. Il monumento simbolo della città è il Ponte Vecchio – costruito sul progetto del Palladio – e lega la sua immagine all’epopea degli alpini della Grande Guerra. Nei secoli, a causa di improvvise piene, è stato ripetutamente ricostruito rispettando ogni volta l’originario disegno palladiano. Ad un imbocco del ponte si trova il piccolo ma affascinante Museo degli Alpini che conserva al suo interno documenti storici e cimeli d’epoca. Pranzo libero. Nel pomeriggio trasferimento con la nostra guida a Marostica, “la Città degli Scacchi”. Si tratta di una rievocazione medievale che rivive ogni due anni nella celeberrima Piazza degli Scacchi, di fronte al Castello Inferiore, e che prende spunto da una leggenda. Si narra, infatti, che nel 1454 due nobili guerrieri si fossero entrambi innamorati di Lionora, figlia del Castellano di Marostica. Questi vietò ai due contendenti di battersi in un cruento duello, imponendo invece una singolare sfida agli scacchi. Trasferimento ad Asolo definito come “uno dei borghi storici più belli d’Italia”, un piccolo gioiello tra le colline della Marca Trevigiana. Entrando nelle mura arriviamo in Piazza Maggiore, chiusa sul lato dal Duomo e aperta sulla retrostante Piazza Brugnoli. Qui domina la seicentesca Villa Scotti Pasini, sopra cui sovrasta la Rocca.
(visita in esterno) Al termine trasferimento in hotel, cena e pernottamento.

3° Giorno
Prima colazione in hotel e incontro con la nostra guida partendo alla scoperta del Vicentino.
Trasferimento al Santuario della Madonna di Monte Berico. Il Santuario, posto sul colle a dominare e
proteggere Vicenza, è dedicato alla Madonna di Monte Berico, che è anche la patrona della città. Qui,
da quasi sei secoli, i Servi di Maria accolgono ogni anno migliaia di fedeli provenienti da tutta Italia e
dall’estero. Continueremo la nostra passeggiata (circa 20 minuti) per raggiungere la villa veneta Villa
Valmarana ai Nani. La villa si compone di tre edifici situati in un grande parco d’epoca. La Palazzina
(1669), la Foresteria e la Scuderia (1720) sono circondati da roseti, da un giardino all’italiana con la
quinta scenica e il pozzo, da una carpinata. La Palazzina e la Foresteria sono affrescate da Giambattista
e Giandomenico Tiepolo, chiamati nel 1757 dal proprietario, Giustino Valmarana. La Villa prende il
nome dalle statue dei 17 nani in pietra, un tempo disseminati nel giardino, ora disposti sul muro di
cinta che circonda la proprietà. Pranzo libero. Nel primo pomeriggio visita guidata alla città di Vicenza, la
città del Palladio. Chi entra per la prima volta nel suo centro storico rimarrà incantato dalla
magnificenza della Basilica Palladiana che domina Piazza dei Signori. Tutto attorno si stagliano poi i
palazzi d’epoca, anch’essi eredità del genio rinascimentale. Diversi sono gli stili che caratterizzano la
città, passando dal romanico, al barocco fino al neoclassico: l’appassionato di architettura può
intraprendere una vera e propria immersione tra le bellezze artistiche. Al termine delle visite partenza
verso le località di partenza.

A PARTIRE DA 419€ (SUPPLEMENTO SINGOLA 50 €)

La quota comprende: viaggio in bus GT –
sistemazione in hotel 4* non centrale – trattamento di
mezza pensione in hotel – bevande ai pasti – Cenone di
San Silvestro con bevande – 2 visite guidata mezza
giornata – 1 visita guidata giornata intera – Ingresso e
visita guidata a Villa Val Marana ai Nani – assicurazione
medico/bagaglio covid-19 –
La quota non comprende: tassa di soggiorno mance
ed extra in genere, pranzi, ingresso pari a 20€ da
pagare alla prenotazione, assicurazione annullamento,
tutto quanto non indicato ne “la quota comprende”.